Charity Wall, la soluzione per tracciare le donazioni su blockchain

Charity Wall è un’iniziativa italiana grazie alla quale è stato creato un “social marketplace” che traccia e certifica l’utilizzo delle donazioni su blockchain. 

Questo consente di effettuare donazioni in sicurezza, potendo monitorare, commentare e verificare lo sviluppo di ogni singolo progetto finanziato. 

Infatti, grazie alla tracciabilità su blockchain, è possibile rendere pubblica tutta la documentazione inerente all’attività delle istituzioni no-profit, oltre a veicolare i flussi di denaro tra i vari stakeholders a cui vengono destinate le donazioni.

Il problema è che non sempre le donazioni giungono realmente a destinazione. Alcune ad esempio rimangono incagliate nelle maglie della burocrazia, o finiscono nelle tasche di sconosciuti, o tornano indietro al mittente, altre arrivano solo in parte. 

Il fatto è che, per rendere la procedura realmente sicura, bisognerebbe garantire l’intesa tra donatore e struttura ricevente, con un livello di trasparenza che spesso non è facile monitorare.

Charity Wall invece traccia il contributo del donatore fino all’arrivo al destinatario, e come viene poi speso, in modo da consentire a chi riceve i fondi di mostrare ai donatori quanto la loro donazione sia stata realmente in grado di fare la differenza. Questo dovrebbe anche incrementare la fiducia degli stessi donatori, incoraggiandoli a donare di più. 

La soluzione di Charity Wall è disponibile su Ethereum, ma sarà resa disponibile anche sulla blockchain di VeChain, per ridurne i costi di utilizzo. 

Charity Wall ha anche messo a punto un suo token, CWCoin (CWC), che è quasi pronto per il lancio, e che premierà le associazioni e le aziende donatrici più trasparenti e virtuose.

Si tratterà di un voucher spendibile sulla piattaforma per l’acquisto di servizi o di beni messi a disposizione da aziende e professionisti presenti nell’ecosistema di Charity Wall, mentre i token potranno essere anche acquistati sulla piattaforma oppure donati alle associazioni preferite. 

Charity Wall sta chiudendo le prime collaborazioni con realtà che vogliono premiare i loro clienti, collaboratori e associazioni di riferimento con il CWCoin.

Il CEO di Charity Wall, Luca Busolli, ha dichiarato: 

“Desideriamo far tornare nuovamente la fiducia nel terzo settore ed essere di aiuto ad organizzazioni e istituzioni affinchè possano gestire in trasparenza le loro donazioni e fare in modo che i soldi o i servizi arrivino veramente dove più c’è necessità”.

The post Charity Wall, la soluzione per tracciare le donazioni su blockchain appeared first on The Cryptonomist.

The Cryptonomist
Questo articolo è proveniente dalla Redazione di The Cryptonomist Magazine Digitale diretto da Amelia Tommasicchio: una delle testate specializzate tra le più seguite nel mondo delle Cryptovalute e della DeFi

CONTATTACI ORA

Contattaci liberamente per avere maggiori informazioni sulle attività dello Swiss Blockchain Consortium, sulle aziende aderenti e sulle modalità di partecipazione come azienda o come Ente ed Istituzione. Ti suggeriamo di fissare un contatto telefonico selezionando uno slot libero a tuo piacimento CLICCANDO QUI