Cos’è Kirobo blockchain?

Kirobo è un progetto blockchain israeliano che vuole creare un livello logico al di sopra di sopra ogni singola blockchain, per proteggere gli utenti da errori umani. 

L’obiettivo finale è quello di rendere la blockchain semplice e sicura come l’online banking.

Kirobo ha ottenuto il supporto di Israel Innovation Authority, ovvero l’agenzia governativa del Ministero dell’Economia israeliano che si occupa di favorire lo sviluppo della ricerca scientifica ed industriale nel paese. 

Hanno già annunciato di aver creato livelli logici sulle reti di Bitcoin ed Ethereum, ma stanno lavorando anche a livelli logici superiori su altre blockchain. 

I fondatori e direttori del progetto sono: 

  • Asaf Naim, CEO ed esperto in fiscalità internazionale,
  • Tal Asa, CTO e leader nello sviluppo del software,
  • Yonatan Kagansky, OCM e professionista del marketing, 
  • Nati Mark Schlesinger, CRO ed esperto di crittografia OTC e blockchain. 

Una delle cose che sono rese possibili dalle loro soluzioni è l’eredità decentralizzata

Il processo tradizionale per l’assegnazione dell’eredità prevede che i beni del defunto siano distribuiti da un responsabile secondo le linee guida dettate dal defunto quando era in vita. Nel caso in cui il defunto non abbia lasciato un testamento, i suoi beni vengono automaticamente distribuiti in conformità con le leggi del paese di residenza. 

Nell’ambiente crypto non esiste nulla di tutto ciò, ovvero in caso di mancanza di testamento il passaggio dell’eredità rischia di essere particolarmente complicato. Infatti molti possessori di criptovalute non vogliono condividere il loro wallet con i parenti, quando sono ancora in vita, tanto da arrivare addirittura a nasconderne l’esistenza. In caso di decesso senza testamento questo può significare la perdita definitiva dell’accesso a quei wallet.

Con la soluzione messa a punto da Kirobo è possibile pianificare il lascito in eredità del backup dei wallet, in modo che tornino disponibili agli eredi dopo la morte del proprietario. Tutto ciò avviene in automatico, e senza intermediari, visto che è possibile ad esempio impostare che i fondi detenuti in un wallet inattivo ad esempio per più di un mese vengano trasferiti in un wallet di backup, e che da qui possano essere distribuiti in automatico ai wallet degli eredi nel caso in cui il wallet di backup rimanga inattivo ad esempio per più di 12 mesi. 

Un’altra cosa resa possibile dalle soluzioni di Kirobo è il “retrievable transfer”, letteralmente “trasferimento di criptovalute recuperabile

Infatti viene aggiunto un nuovo livello di protezione ai trasferimenti di criptovalute, che protegge gli utenti da potenziali errori grazie ad un codice di transazione, che deve essere inserito dal destinatario per ricevere il trasferimento, e la possibilità per il mittente di recuperare i fondi in qualsiasi momento, nel caso in cui il destinatario non fornisca il codice corretto. 

Questa soluzione può essere integrata nei processi di trasferimento già esistenti, con l’unica aggiunta del codice di conferma che il destinatario deve inserire per ricevere i fondi inviati. 

La società esiste dal 2018, ed ha raccolto i fondi necessari tramite un collocamento privato. Non ha emesso un proprio token.

The post Cos’è Kirobo blockchain? appeared first on The Cryptonomist.

The Cryptonomist
Questo articolo è proveniente dalla Redazione di The Cryptonomist Magazine Digitale diretto da Amelia Tommasicchio: una delle testate specializzate tra le più seguite nel mondo delle Cryptovalute e della DeFi

CONTATTACI ORA

Contattaci liberamente per avere maggiori informazioni sulle attività dello Swiss Blockchain Consortium, sulle aziende aderenti e sulle modalità di partecipazione come azienda o come Ente ed Istituzione. Ti suggeriamo di fissare un contatto telefonico selezionando uno slot libero a tuo piacimento CLICCANDO QUI